.::  1978 - 2018 :: i nostri primi 40 anni!  ::.

 Elettronica
 

:: Codice a colori delle resistenze

:: Calcolo resistenze LED

:: Formule sempre utili

:: Altro


 

>> Calcolo del valore della resistenza, per alimentare un led.

 

Innanzitutto occorre conoscere la tensione di alimentazione e il consumo di corrente del LED che dobbiamo far illuminare. Questi dati dovrebbero essere rilevati dal rispettivo datasheet (scheda tecnica) che fornisce il produttore del diodo sul proprio sito internet. Considerando però che, se abbiamo tra le mani un LED di cui non conosciamo la provenienza, è praticamente impossibile risalire al produttore, possiamo affidarci a questi valori tipici, che si differenziano in base al colore del nostro diodo e all'applicazione:

 

COLORE TENSIONE TIPICA
Infrarosso 1,3 V
Rosso 1,8 V
Giallo 1,9 V
Verde 2,0 V
Arancio 2,0 V
Bianco / Flash
Alta luminosità
3,0 V
Blu
Alta luminosità
3,5 V
Ultravioletto 4 - 4,5 V
UTILIZZO CORRENTE TIPICA
Basso consumo
Segnalazione
3 - 10 mA
Standard
Segnalazione
10 - 15 mA
Flash/Illuminazione
standard
20 - 40 mA
Illuminazione
Alta potenza
100 - 20000 mA

 

 

Una volta ottenuto i dati del LED e conoscendo la tensione che abbiamo a disposizione, è possibile calcolare il valore e la potenza necessaria della resistenza da applicare al circuito. Inserite i dati nei campi a sinistra (utilizzare il punto come separatore decimale), quindi premete il pulsante centrale:

 

Tensione di alimentazione 

V

Tensione LED 

V

Corrente desiderata 

mA

Valore resistenza 

Ohm

Potenza necessaria 

W

 

ovviamente il valore delle resistenze commerciali non sarà mai precisamente identico al valore richiesto. Occorre quindi utilizzare il valore commerciale più vicino a quello calcolato. E' consigliabile utilizzare il primo valore disponibile più alto; si otterrà in questo caso una intensità luminosa leggermente inferiore, ma si prolungherà la vita del LED!

Stesso discorso vale per la potenza della resistenza: lasciare sempre un buon margine di potenza in più per evitare riscaldamenti eccessivi del resistore!

Ad esempio se si richiede una potenza di 0,20W, non è consigliabile utilizzare una resistenza da 1/4 di Watt (0,25W), in quanto ci avviciniamo alla potenza massima dissipabile e quindi si riscalderà notevolmente. In questo caso meglio optare per un resistore da 1/2 W (0,50W).

 

 

>> Se occorre illuminare più led contemporaneamente, è sufficiente porli in serie e sommare le tensioni che necessitano.
ATTENZIONE! Per evitare scompensi nel passaggio di corrente, i led devono essere uguali tra loro, o comunque con caratteristiche più simili possibile! Esempio, per collegare 2 led rossi in serie, la tensione LED da inserire sarà 1,8 x 2 = 3,6V

 

 

 

 

 

 

 

 

.:: Collegamenti utili ::.

Copyright © 1997-2018 Electronic Prestige :: P.IVA IT00468900030 :: Tutti i diritti riservati. I marchi registrati citati sono dei legittimi proprietari.
Il nostro sito web utilizza esclusivamente cookies tecnici. >> Informativa <<

>>
Segnalazione problemi del sito <<